Recupero e riciclo

Diamo Valore al Recupero

I rifiuti metallici non sono un costo, ma una risorsa.

In soli vent’anni Stemin S.p.A. è diventata leader nel settore metallurgico grazie alla gestione innovativa e tecnologicamente avanzata di tutte le fasi di rivalorizzazione di scarti industriali e consumer con granulometria fino a 3 mm.

In quest’ottica, il recupero dei metalli si inserisce pienamente nel concetto di economia circolare, nel quale a fronte ai rifiuti in entrata corrisponde una percentuale di alluminio rigenerato: nel caso specifico del processo industriale di Stemin, si parla del 95% di rifiuti metallici riqualificati.

Da dove proviene il metallo acquistato?

  • Raccoglitori
  • Selezionatori certificati e autorizzati
  • Consorzi
  • Primarie aziende metalmeccaniche che generano cadute e scarti

Un flusso uniforme e controllato

Il materiale attentamente selezionato che arriva presso il sito di Stemin S.p.A., prima di essere lavorato e smistato ai relativi impianti di lavorazione, viene ispezionato dal controllo qualità e classificato secondo le specifiche.

L’azienda è dotata di strumentazioni che consentono l’analisi dei materiali in entrata e in uscita con la conseguente emissione delle certificazioni di conformità ai sensi della normativa UNI.

Il processo industriale prosegue nelle sue diverse fasi di lavorazione solo a seguito della validazione dei risultati, sia a livello amministrativo che qualitativo.

FRANTUMAZIONE
attraverso il mulino frantumatore a martelli

RIDUZIONE VOLUMETRICA
attraverso PRESSE a 3 stadi e cesoia

RIDUZIONI IN GRANULI
attraverso il mulino granulatore a lame

SEPARAZIONI DEI METALLI
dagli inerti con MOTORI LINEARI (correnti di Focault)

SEPARAZIONE DEI METALLI AD ASSORBIMENTO ATOMICO