Brusaporto, 14 Dicembre 2019

La consueta cena di Natale del Gruppo Fecs presso il ristorante “La Cantalupa” di Vittorio è stata l’occasione per celebrare tutti insieme anche i primi 20 anni di successi della Stemin Spa, capostipite dell’intero Gruppo industriale.

Dalla sua fondazione, nel 1999 Stemin, ha velocemente conquistato la leadership nel settore metallurgico e la serata di Festa ha visto protagonisti di una premiazione “alla carriera” alcuni dipendenti che hanno tagliato il longevo traguardo di presenza in azienda dalla sua nascita ad oggi.

Una tappa significativa per una realtà giovane, che Olivo Foglieni, fondatore e Presidente dell’azienda, commenta così: “E’ un grande orgoglio guardarsi indietro e vedere il miracolo che abbiamo costruito ed è ancora più bello, per me, sapere che ancora oggi al mio fianco ci sono le stesse persone che hanno creduto in questo sogno 20 anni fa. I successi raggiunti sono frutto sì di visione imprenditoriale, ma anche, e soprattutto, del grande lavoro di squadra che ogni giorno tutti mettono in campo per l’azienda perché si lavora soprattutto per qualcuno e non solo per qualcosa. E io a loro devo tanto, GRAZIE DI CUORE, spero di poter tagliare altri traguardi come questo negli anni a venire”

La storia di Stemin Spa inizia nel 1999 come prima società costituita del Gruppo industriale Fecs, oggi tra i pochi player al mondo in grado di produrre manufatti in alluminio di altissima qualità tecnica con trasformazioni diretta da rottami, recuperati e valorizzati.

Sono due le tappe che hanno scandito il percorso dell’azienda e le sfide più importanti: il 2011 che ha visto la dislocazione dalla vecchia e storica sede in stabilimento di ultima generazione a Comun Nuovo e il 2015 che ha registrato la realizzazione di una nuova fonderia per la produzione di lingotti in alluminio.

Un percorso che si è sviluppato con successo grazie a una visione di Gruppo al cui centro c’è l’industria del futuro in cui capacità, innovazione, inventiva e know-how sono al servizio della crescita del paese, del territorio, del gruppo di lavoro e in accordo con l’ambiente. Un lavoro continuo che permesso all’azienda di raggiungere i 130 milioni di fatturato attuali.

“Ringraziamo ancora tutti i presenti che hanno festeggiato con noi sperando di aver regalato a tutti una serata speciale dopo un anno difficile, ma proficuo e ci complimentiamo nuovamente con i premiati alla carriera. Che possa essere un obiettivo per tante risorse interne al Gruppo perché per noi crescere con tutti voi è un privilegio.

Auguriamo quindi a tutti i nostri collaboratori delle serene feste Natalizie e un buon anno nuovo!”

Il Presidente Olivo Foglieni

Il gruppo Fecs in pista per Jaguar

Si chiama Business & Fleet Forum ed è un convegno targato Jaguar per presentare la nuova XE: un appuntamento al quale sarà presente Olivo Foglieni, presidente del gruppo industriale Fecs, leader nel recupero e nella raffinazione di radiatori in alluminio. L’evento avrà luogo il prossimo 12 marzo, presso l’area Pergolesi di Milano dove il giornalista Giovanni Iozzia, relatore per l’occasione, illustrerà il progetto XE.

Gerardo Altieri, Direttore Generale After Sales Jaguar Land Rover Italia, presenterà la nuova famiglia INGENIUM: motori interamente in alluminio che garantiscono la riduzione di attrito, consentono ridotti consumi e basse emissioni nocive e sono stati testati in ogni condizione di guida. In questo senso scende in pista il Presidente Olivo Foglieni: il gruppo Fecs – composto da Stemin spa, Radiatori 2000 e IMT Italia – rappresenta una fucina alchemica contemporanea in cui gli oggetti che hanno terminato il proprio ciclo vitale vengono trasformati in meravigliosi manufatti, dal design perfetto e dalla raffinata qualità. Il gruppo industriale Fecs è in grado di seguire tutte le fasi di lavorazione dei radiatori per offrire qualità ed efficienza: dal recupero del rottame d’alluminio proveniente dalla raccolta differenziata, ma anche dai componenti di automobili e di elettrodomestici, alla realizzazione del prodotto finito, pronto per essere installato. Due differenti forme di produzione: dall’estrusione – processo produttivo industriale di deformazione della plastica che consente di realizzare pezzi a sezione costante – alla laminazione, produzione di laminati che si suddividono in piastre, fogli e lamiere.

Tra i protagonisti dell’evento compare Daniele Maver, presidente Jaguar Land Rover Italia, che illustrerà la grande espansione industriale grazie alla trasformazione dell’impianto produttivo di Solihull e al nuovo Engine Manufactoring Centre di Wolverhampton, inaugurato il 30 ottobre 2014 dalla Regina Elisabetta con l’apporto di 1400 nuovi posti di lavoro e la capacità produttiva di 400mila motori l’anno, uno ogni 30 minuti.

Sarà inoltre presente Marco Santucci, Direttore Generale Sales Operations Jaguar Land Rover Italia, Stefano Peruzzi di EuotaxGlass, e Gerardo Altieri, Direttore Generale After Sales Jaguar Land Rover Italia.

Olivo Foglieni rappresenterà il gruppo industriale FECS, uno dei pochi in grado di produrre manufatti di alluminio di altissima qualità tecnica con trasformazione diretta da rottami, recuperati e valorizzati. Il Gruppo, che ha sede nella bergamasca, ogni anno ricicla e riconverte 110.000 tonnellatedi alluminio da rimettere sul mercato italiano e internazionale sotto forma di radiatori,

anche di design, dalle altissime prestazioni tecniche e di lingotti destinati alle principali

aziende che utilizzano questi semilavorati.

Il gruppo Fecs in pista per l’evento Jaguar….
Anche la famosa casa automobilistica Jaguar ha scelto l’alluminio come principale materiale per la nuova vettura XE. Il Presidente Olivo Foglieni è stato chiamato per partecipare alla presentazione ufficiale dell’auto come relatore per trasferire alla stampa e ad altre autorevoli personalita’ presenti il proprio know-how sulle caratteristiche dell’alluminio e il suo riciclo.

Per visualizzare tutte le fotografie vi invitiamo a visitare la nostra pagina Facebook: Clicca Qui

L’ALLUMINIO VERO PROTAGONISTA A VERONA. IMT ITALIA SPA RINGRAZIA TUTTI I VISITATORI DELLA FIERA METEF 2017.

Si è conclusa sabato 24 giugno a Verona l’edizione 2017 della fiera METEF, l’esposizione internazionale dell’allumino e delle tecnologie della fonderia che ogni due anni apre le porte esclusivamente agli operatori per informarli delle novità del settore.

Ci siamo immersi per una settimana in materie prime, macchine, impianti, attrezzature, prodotti, applicazioni per estrusione, pressocolata, fonderia, laminazione, finitura, lavorazioni meccaniche, saldatura e riciclo con un focus particolare al mondo del riciclo e al settore automotive.

Il Gruppo FECS, realtà bergamasca leader nel recupero e valorizzazione di materie prime da scarti metallici, ha partecipato alla fiera con l’azienda IMT ITALIA SPA, impegnata nella commercializzazione di semilavorati in alluminio secondario.

IMT ITALIA SPA nata nel 2002 è diventata con il tempo UN PARTNER AFFIDABILE E FLESSIBILE, CAPACE DI CONTENERE LE PROBLEMATICHE DI MERCATO IN CONTINUA EVOLUZIONE.

Per maggiori info sui nostri semilavorati in alluminio: IMT Italia

Grazie a tutti per il successo ottenuto in questi giorni e per le visite registrate!!!

Per aggiornamenti sui numeri della fiera: METEF 2017

500 imprenditori da tutta Italia divisi in due giorni di incontri per l’Osa360, l’ annuale evento del network Osa, focalizzato su incontri, collaborazione e conoscenza tra i migliori imprenditori italiani.

Durante i due giorni (10-11 Dicembre presso il Vicenza Convention Centre), 17 imprenditori, attraverso le loro testimonianze, hanno spiegato alla platea di colleghi come trovare soluzioni innovative a problematiche trasversali nel mondo dell’impresa.

Con estremo orgoglio una delle 17 testimonianze è stata portata direttamente dal nostro Presidente Olivo Foglieni che ha raccontato la sua storia personale come imprenditore di prima generazione ed illustrato il caso del Gruppo FECS: esempio di economia circolare perfetta nel settore del recupero dell’alluminio.

La frase più pericolosa in assoluto è: «Abbiamo sempre fatto così», con questa call to action si è conclusa l’interessante esposizione del nostro Presidente, che ha voluto lanciare il messaggio positivo e doveroso dell’innovazione continua per eccellere e guidare un Gruppo da più di 300 persone in un mercato competitivo e globale come quello attuale.

Per maggiori info: https://osacommunity.it/

Per scoprire gli altri relatori: Aziende e sviluppo, 500 imprenditori a lezione da 17 colleghi leader, tra loro l’industriale vicentino Roberto Brazzale (ilgazzettino.it)

Ieri sera si è tenuta la cena di gala dell’ associazione S.O.S. (Solidarietà in Oncologia San Marco-Zingonia) presso il Palasettembre di Chiuduno (BG).

L’associazione nata nell’ ottobre del 2013 per volontà di un gruppo di medici e operatori del Policlinico San Marco di Zingonia è impegnata nella lotta contro i tumori con la missione di conciliare l’eccellenza medica con la qualità della cura e dell’accoglienza della persona malata e dei suoi famigliari.

Con l’occasione il nostro Presidente Olivo Foglieni ha ricevuto la carica di #Presidente dell’associazione.

Siamo orgogliosi, come Gruppo industriale e come persone di poter supportare una causa così profonda come la ricerca scientifica oncologica cercando di dare una prospettiva serena a pazienti e famiglie.

La ricerca può aiutare tutti noi.

A Foglieni e a Tutta l’associazione un buon lavoro.

Per maggiori info: http://www.sossanmarco.it/

Per conoscere meglio il nostro Gruppo vi lasciamo l’articolo di Fortune Italia creato in collaborazione con illimity bank (Servizi di nuova generazione per tre mercati: credito alle imprese, acquisto e servicing di portafogli NPL e banca diretta).

“La capacità di investire sull’innovazione è fondamentale per un’azienda che punta tutto sulla sostenibilità sulla capacità di riutilizzare i materiali”, Olivo Foglieni – Presidente del Gruppo Fecs.

La partnership con Illimity nasce nel 2019 su una società del Gruppo FECS: IMT Italia SpA con una visione industriale che guarda oltre il breve periodo mettendo al centro dei valori aziendali non solo la crescita economica di FECS Group, ma anche la crescita del territorio che lo ospita, l’attenzione alla ricerca e al rispetto dell’ambiente.

La Partnership fino ad oggi si è consolidata in un’operazione di Factoring da 14 milioni.

Guarda la video intervista del Presidente per conoscere la nostra storia tra tradizione ed innovazione.

Referenze:

Fortune Italia

Illimity Bank

IMT Italia